Sanremo, Virginia Raffaele: “Mi ha costretta mamma ad accettare, è fan di Baglioni”

"L’anno scorso ho fatto dieci minuti, quest’anno 25 ore. Spero di essere all’altezza", ha detto la comica in conferenza stampa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SANREMO – “Ho accettato un po’ per incoscienza, un po’ perché mia madre mi ha obbligato essendo fan di Claudio Baglioni”. È una Virginia Raffaele già pronta alla battuta quella che si è presentata alla conferenza stampa d’apertura del 69esimo Festival di Sanremo, in programma dal 5 al 9 febbraio. Accanto a lei Claudio Bisio e il direttore artistico Claudio Baglioni, quest’anno alla sua seconda esperienza al timone.

Leggi anche: Sanremo 2019, al fianco di Baglioni ci saranno Claudio Bisio e Virginia Raffaele

In qualche modo, però, è la seconda volta anche per la Raffaele, che – nell’edizione 2018 – era stata invitata da Baglioni come ospite. “L’anno scorso ho fatto dieci minuti, quest’anno 25 ore. Spero di essere all’altezza”, ha detto la comica. Grande emozione anche nelle parole di Bisio: “Sono contentissimo di essere qui. Ho conosciuto due artisti eccezionali. Due amici ormai. L’anno prossimo saranno per me 40 anni di carriera ma una cosa così non mi era mai capitata”.

Il trio, che ormai prova da mesi, è così pronto al debutto di un Festival che ‘sarà dell’armonia’. A cominciare dalle canzoni in gara. “Delle quasi 400 proposte al vaglio della commissione esaminatrice siamo arrivati alle 24 con l’intenzione di fornire una fotografia reale della nostra musica corrente” ha spiegato il direttore artistico. “La parte tradizionale la colmeremo con i duetti e gli ospiti ma volevamo che le canzoni avessero uno spettro molto largo per far appassionare più pubblico possibile e accontentare i vari gusti”.

A proposito dei 24 in gara, a scacciare via ogni ombra sulle polemiche in merito alla scelta degli artisti e al conflitto di interessi di Baglioni è Teresa De Santis, direttore di Rai1. “La produzione musicale vive anche di contiguità” ha spiegato il direttore. “Per esempio- ha spiegato- esiste la possibilità di far partecipare artisti che non avrebbero accettato anche per via di rapporti amicali. È molto frequente che siano le filiere amicali tra gli artisti e i management a creare le condizioni per la partecipazione. Questo non toglie che poi venga scelta sempre la qualità”.

L’armonia di cui si parlava sarà anche degli spazi. Il palco sarà più grande e come definito da Baglioni ‘una grande onda’ per avere uno show ‘spettacolare’.

Nella serata d’apertura del Festival si esibiranno tutti i cantanti in gara. Ad alternarsi sul palco tra gli ospiti: Andrea Bocelli e il figlio Matteo, Giorgia, Pierfrancesco Favino e Claudio Santamaria. Si aggiunge alla seconda serata Riccardo Cocciante. Per quanto riguarda gli ospiti internazionali, invece, i confermati – al momento – sono Luis Fonsi e Tom Walker, che con tutta probabilità canterà con Marco Mengoni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»