Nasce consulta Omceo Roma-Municipio III: “Obiettivo individuare i servizi essenziali”

Magi (Omceo Roma): "Importante la collaborazione con il Municipio III"

ROMA – Una Consulta congiunta tra l’Ordine dei medici di Roma e il III Municipio per individuare il fabbisogno sanitario del territorio e i servizi essenziali da erogare in particolare per il primo soccorso, in una zona della Capitale sprovvista di ospedali. È questo il risultato dell’incontro di stamattina a piazza Sempione tra il presidente dell’Omceo Roma, Antonio Magi e il presidente del III Municipio, Giovanni Caudo, che ha visto l’adesione dell’amministrazione territoriale al Manifesto lanciato dall’Ordine dei medici capitolino. Alla riunione hanno partecipato anche il consigliere dell’Omceo Roma, Foad Aodi, e l’assessore municipale alle Politiche sociali e sanitarie, Maria Romano.

“Quello di oggi con l’Ordine dei medici e’ stato un incontro particolarmente proficuo- ha detto Caudo all’agenzia Dire- Il Municipio Roma III Montesacro aderisce al Manifesto proposto dall’Ordine, un protocollo d’intesa operativo che consentira’ al Municipio tramite l’Ordine dei medici di individuare quali sono i servizi essenziali per la cittadinanza per quanto riguarda le prestazioni di primo aiuto e soccorso nel territorio. Inoltre l’intesa permettera’ al Municipio di avere al fianco l’Ordine nel dialogo che abbiamo instaurato con l’Asl, che sta redigendo un nuovo assetto di tutti i servizi interni al territorio. Un doppio risultato, operativo nei confronti dei cittadini e anche per il Municipio per dare servizi su misura per le esigenze dei residenti. Come ricordo sempre- ha sottolineato il minisindaco- questo e’ un Municipio in cui non c’e’ un ospedale, o si va al Pertini o si va al Sant’Andrea: non c’e’ un primo soccorso, quindi questo tipo di collaborazione e’ essenziale”.

Condividi l’articolo:

Leggi anche:

3 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»