Sicilia, Sgarbi: “Candidati sconosciuti, meglio se corro io”

ROMA – “Chi vince le elezioni in Sicilia? Mi candido io, quindi vincerò io“. E’ quanto ha dichiarato Vittorio Sgarbi stamattina ai microfoni di Ecg, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’università degli studi Niccolò Cusano.

“Mi candido come governatore, è ufficiale- aggiunge Sgarbi- corro da solo, non ho bisogno dell’appoggio di nessuno. Il mio obiettivo è vincere. Io sono io, gli altri chi sono? Al di là del fatto che uno sia una persona considerevole, ditemi chi è Micari? Di me si sa tutto, di Micari cosa si sa? E di Musumeci? Chi lo conosce Musumeci? Al massimo si ha che ha il pizzetto. E di Armao cosa si sa? Occorrerà che uno sia qualcosa per fare il Presidente della Regione, oppure mettiamo uno lì a caso perché la gente è cogliona e non sa distinguere un uomo da un gatto?”.

“Forse correndo da solo non potrò vincere, però mi sembra che un siciliano votando Sgarbi sa cosa vota. Cancellieri non è stato capace neanche di laurearsi. Grillo sta smobilitando, perderà”, conclude Sgarbi.

 

1 Settembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»