Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bologna, l’istituto Mattei premiato per il progetto CU.O.RE

istituto mattei bologna progetto CU.O.RE
L'iniziativa promossa dall'Ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili (ODCEC) di Bologna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Quali sono le competenze trasversali necessarie a un dottore commercialista? Ne hanno ragionato gli studenti e le studentesse bolognesi dell’istituto di istruzione superiore ‘Enrico Mattei’ di San Lazzaro di Savena e Manfredi Tanari attraverso il progetto CU.O.RE ‘Capitale Umano, Organizzazione Rendicontazione – La Scuola verso il 2030’. Nato e promosso dall’Ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili (ODCEC) di Bologna in accordo con USRER, è rivolto agli Istituti Tecnici Economici del territorio con l’obiettivo di supportare gli insegnanti nella diffusione di una cultura sostenibile e contribuire a preparare la futura classe dirigente all’economia del futuro, mostrando le competenze trasversali che caratterizzano la professione del dottore commercialista e dell’esperto contabile. Il percorso è culminato nella realizzazione di un report che contenesse la redazione del ‘bilancio di sostenibilità’ del proprio Istituto.

Con questo progetto l’Ordine dei Dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bologna si è aggiudicato il premio ‘Innovatori Responsabili 2020’ della Regione Emilia-Romagna in virtù di un grande lavoro di squadra e di un’idea che mette la scuola di oggi e di domani al centro della scena.

Il progetto si è svolto in più fasi, la prima iniziata nell’autunno del 2019 ha visto la partecipazione di vari istituti tecnici della provincia, poi i lavori hanno subito un rallentamento dovuto alla pandemia, tra novembre 2020 e gennaio 2021, il progetto si è svolto in modalità a distanza a causa delle restrizioni previste nella scuola.

Il bilancio presentato dalla classe 5AT AFM dell’istituto ‘Mattei’ coordinata da un gruppo di docenti è stato giudicato il migliore e la classe è stata premiata in presenza dei dirigenti delle due scuole Roberto Fiorini e Angelica Bignami; del presidente ODCEC BO Alessandro Bonazzi che ha illustrato il progetto; della dottoressa Gaia Campione Taddei che ha spiegato come è nata l’idea; di Antonio Rizzo che ha illustrato come si è svolto il progetto; del professor Maurizio Marano, coordinatore del corso di laurea magistrale in Economia e professione dell’Università di Bologna.

Maurizio Marano ha elogiato il lavoro svolto per la completezza dei dati presentati, per la ricerca delle informazioni tramite questionari somministrati a studenti, ex-alunni, famiglie, personale scolastico e partner esterni, per il coraggio di indicare anche le criticità rilevate e proporre soluzioni. Il progetto consente agli studenti di svolgere una esperienza di alto profilo e, al tempo stesso, di valorizzare la scuola intesa come comunità attiva, aperta alle iniziative del territorio e in grado di sviluppare l’interazione con le diverse Istituzioni al fine di promuovere saperi e competenze in linea con quanto richiesto dalla raccomandazione del Consiglio Europeo del 22/05/2018.

istituto mattei bologna progetto CU.O.RE
istituto mattei bologna progetto CU.O.RE
istituto mattei bologna progetto CU.O.RE
istituto mattei bologna progetto CU.O.RE
istituto mattei bologna progetto CU.O.RE

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»