Sanità, emanato decreto su prestazioni socio-sanitarie

PESCARA - Il presidente della regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ha emanato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

consiglio_regionale_ABRUZZOPESCARA – Il presidente della regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, ha emanato – il 22 marzo scorso – il Decreto n°1: “Modifiche ed integrazioni al Decreto n° 4, del 5 agosto 2015: Linee guida per il concorso alla spesa dei Comuni per il sostegno ai costi a carico degli utenti relativi alle prestazioni socio-sanitarie semiresidenziali e residenziali per il 2015“.

   Il dispositivo – tra le principali variazioni – aggiunge che “il processo di riconversione delle strutture residenziali e semiresidenziali verrà completato entro e non oltre il 30 giugno 2016“; che il Servizio competente del Dipartimento per Salute ed il Welfare “è autorizzato ad effettuare anticipazioni di liquidità pari al 100% della spesa presunta, ai Comuni che non hanno ancora rendicontato per il 2015”.
   Infine, un ‘ulteriore inserimento stabilisce che “per le prestazioni in regime residenziale, solo l’indennità di accompagnamento – per invalidi civili totalmente inabili – concorre alla determinazione della quota sociale che stabilisce la compartecipazione alla copertura della spesa a carico del Comune e/o utente“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»