“Rocketman”, “Godzilla II” e “L’angelo del crimine”: i film al cinema nel week end

Arriva nelle sale il film sulla vita di Elton John, diretto da Dexter Fletcher
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Questa settimana arriva al cinema l’atteso “Rocketman”, il film sulla vita di Elton John, diretto da Dexter Fletcher. Dopo il fortunato biopic su Freddy Mercury, Fletcher torna a narrare la vita di un altro artista che ha segnato la storia della musica inglese.  Il film, ambientato nel mondo delle canzoni più amate di Elton John e interpretato da Taron Egerton, segue la trasformazione del timido pianista prodigio, Reginald Dwight, nella superstar internazionale Elton John. La storia di come un ragazzo di provincia è diventato una delle figure più iconiche della cultura pop.

GODZILLA – KING OF THE MONSTER

Questo week end nelle sale anche il nuovo capitolo cinematografico dell’universo MonsterVerse di Warner Bros. Pictures e Legendary Pictures: “Godzilla II: King of the Monsters”, film di avventura e azione.

In questa nuova storia, diretta da Michael Dougherty, vedremo il tentativo eroico dell’agenzia cripto-zoologica Monarch e dei membri che la compongono, di affrontare una batteria di mostri dalle dimensioni impressionanti, tra i quali il possente Godzilla, che si scontrerà con Mothra, Rodan e la sua nemesi estrema, King Ghidorah dalle tre teste.

QUEL GIORNO D’ESTATE

Presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti, il film narra con tatto e delicatezza la storia di David, un giovane che si ritrova a occuparsi della nipotina Amanda dopo la morte della sorella a seguito di un attentato terroristico a Parigi. David e la piccola Amanda dovranno affrontare un percorso di rinascita per ristabilire l’equilibrio spezzato dall’evento che ha sconvolto le loro vite. Il film dipinge un ritratto della gioventù parigina di oggi, questa inafferrabile “generazione Bataclan” che è stata oggetto di numerosi dibattiti dopo gli attentati del 13 novembre 2015. Il regista, Mikhaël Hers in “Quel giorno d’estate” tratta questioni essenziali, toccando temi come la perdita, il dolore, le relazioni sociali, la famiglia e l’amicizia.

SELFIE

Una realtà difficile, quella del Rione Traiano a Napoli e due ragazzi di 16 anni. Sono loro i protagonisti di “Selfie”, il film-documentario diretto da Agostino Ferrente. Alessandro e Pietro, questi i nomi dei due protagonisti, accettano la proposta del regista di auto-riprendersi con il suo iPhone per raccontare in presa diretta il proprio quotidiano, l’amicizia che li lega, il quartiere che si svuota nel pieno dell’estate, la tragedia di Davide, un ragazzo di sedici anni, morto dopo essere stato colpito durante un inseguimento dal carabiniere che lo ha scambiato per un latitante. Aiutati dalla guida costante del regista e del resto della troupe, oltre che fare da cameraman, i due interpretano se stessi, guardandosi sempre nel display del cellulare, come fosse uno specchio, in cui rivedere la propria vita.
 

L’ANGELO DEL CRIMINE

La storia vera di Carlos Robledo Puch, il più famoso serial killer argentino diventa un film, diretto da Luis Ortega. Spavalderia da star del cinema e i riccioli biondi il diciassettenne, soprannominato “L’Angelo della Morte” per il suo viso angelico, venne arrestato nel 1972, dopo aver ucciso almeno 11 persone.

Il film è ambientato a Buenos Aires nel 1971. Carlitos è un  ragazzo che agogna le cose degli altri, ma soltanto durante l’adolescenza si manifesta in lui la vocazione al ladrocinio. Quando nella sua nuova scuola incontra Ramón, Carlitos si sente immediatamente attratto dal ragazzo, insieme al qaule intraprende un viaggio di scoperta, fatto di amore e di crimine. L’omicidio è solo una conseguenza casuale della violenza, che continua ad aumentare fino a quando Carlitos non viene finalmente arrestato.

PALLOTTOLE IN LIBERTA’

Per chi ha voglia di risate, sbarca nelle sale la commedia francese “Pallottole in libertà”. Diretta da Pierre Salvadori, pellicola è ambientata in una cittadina della Costa Azzurra, dove la giovane detective Yvonne Santi, vedova da poco, scopre che suo marito, l’eroe locale e capitano della polizia Jean Santi, nella realtà non era stato l’uomo coraggioso che lei credeva. A far vacillare l’idea virtuosa che Yvonne aveva del consorte sarà la scoperta di un fatto increscioso: suo marito aveva mandato ingiustamente in prigione per otto anni l’innocente Antoine Parent, sfruttandolo come capro espiatorio.

Decisa ad aiutare il giovane e affascinante Antoine a uscire di prigione per tornare ad abbracciare sua moglie, Yvonne sarà disposta a tutto tranne che a dire la verità. L’incontro tra i due risulterà fatale per entrambi.

PRIMULA ROSSA

Ispirato alla storia di Ezio Rossi un ex membro dei NAP, Nuclei Armati Proletari, che ha passato quasi tutta la sua vita tra il carcere e l’ospedale psichiatrico giudiziario. In questo film documentario la sua vita si intreccia in vari modi con quella di altri internati dell’ospedale. Ezio Rossi troverà nella figura dello psichiatra Lucio una possibilità per redimersi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

30 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»