Meteo, Italia divisa in due nel weekend dell’1 maggio: forte maltempo al Nord, caldo estivo al Sud

meteo sole pioggia
La città più calda sarà Catania, si toccheranno i 32 gradi centigradi. Scarsa visibilità a causa della sabbia del Sahara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Italia si appresta a vivere un weekend del primo maggio con condizioni meteorologiche estreme: secondo le previsioni meteo fornite dagli esperti di MeteoWeb.eu, infatti, nel fine settimana avremo forte maltempo sulle Regioni del Nord e caldo estivo al Sud. Il Paese sarà diviso a metà, con piogge e temporali nelle Regioni settentrionali e centrali tirreniche, e invece temperature roventi nel Mezzogiorno.

Il maltempo più forte si concentrerà sulle aree alpine e prealpine, in modo particolare tra il pomeriggio di sabato 1 Maggio e la mattinata di domenica 2 Maggio. Le correnti meridionali, caldo-umide, provenienti dal Mediterraneo centro/occidentale, spingeranno masse d’aria instabili proprio sul Nord Italia, dove le Alpi faranno da “barriera” e raccoglieranno tutto il maltempo, che rimarrà persistente per circa 24 ore di piogge torrenziali, con accumuli pluviometrici che supereranno i 150mm dapprima nel Nord della Lombardia, sabato sera, e poi nell’alto Friuli Venezia Giulia e in modo particolare al confine con la Slovenia, per tutta la giornata di domenica.

Contestualmente al Centro/Sud, pur con clima nuvoloso e scarsa visibilità per la presenza nell’atmosfera di ingenti quantità di sabbia e polvere proveniente dal vicino deserto del Sahara, le temperature aumenteranno fino a valori tipicamente estivi. La città più calda sarà Catania, che supererà i +32°C sia sabato che domenica. Attenzione anche a Cosenza, in Calabria, che arriverà a +30°C mentre in Puglia la città più calda sarà Foggia, con temperature a ridosso dei +30°C.

Per tutti gli aggiornamenti meteo è possibile consultare mappe e dettagli su http://www.meteoweb.eu/

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»