Congresso famiglie, Spadoni (M5S): “Quanto più lontano dalla mia idea di emancipazione delle donne”

Lo dice la vicepresidente della camera, nel corso di un Forum dell'Agenzia Dire trasmesso in diretta via facebook
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il convegno di Verona e’ “evento che ha come obiettivo quello di riaffermare la cosiddetta famiglia naturale e da’ il messaggio che l’emancipazione femminile ha favorito un calo demografico”. Ecco, questa posizione “e’ quanto di piu’ lontano dalla mia idea di emancipazione femminile” che ha portato a “conquiste importantissime”. Lo dice la vicepresidente della camera, Maria Edera Spadoni, nel corso di un Forum dell’Agenzia Dire trasmesso in diretta via facebook, e a cui partecipa anche la professoressa Flaminia Saccà, ordinaria di Sociologia politica all’Università della Tuscia.

Spadoni poi ricorda che proprio questa mattina “il gruppo di Senato e Camera del M5s ha inviato una lettera che riafferma proprio quello che sto dicendo che e’ l’idea del gruppo politico”. Insomma, dice ancora Spadoni, anche io “voglio che una donna abbia la possibilita’ di fare un figlio in completa liberta’ e lo Stato in questo la deve aiutare”. Quindi, ribadisce, deve essere “libera di fare un figlio ma avere anche la possibilita’ di stare a casa, se vuole stare a casa, ma se vuole lavorare di poterlo fare”. E una cosa deve essere chiara: “I diritti acquisiti non verranno toccati, e il M5s si fa garante di questo”.

https://www.facebook.com/agenziastampaDIRE/videos/848272395505868/

UNIONI CIVILI NON SI TOCCANO

La legge sulle unioni civili “non verrà toccata, diritti acquisiti non vengono toccati” e “sarebbe importante portare avanti anche il matrimonio per gli omosessuali, ma questa è una mia posizione”. Lo dice la vicepresidente della Camera Maria Edera Spadoni (M5S), ospite di un forum dell’agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»