hamburger menu

Al Congresso delle Famiglie lite tra Forza Nuova e Pro Vita

Probabilmente non è piaciuto agli organizzatori che Forza Nuova abbia approfittato della presenza dei giornalisti per lanciare il comitato referendario per l'abrogazione della Legge 194

17-12-2020 14:18
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

VERONA – Al Congresso mondiale delle famiglie, Forza Nuova ha annunciato un’iniziativa referendaria per abolire la Legge 194. Gli esponenti veronesi Luca Castellini e Pietro Amedeo, di fronte al Palazzo Gran Guardia di Verona, dov’è in corso il Wcf, hanno lanciato un comitato referendario “che in futuro proporrà da una parte l’abrogazione della 194 e dall’altra una serie di misure a sostegno della famiglia naturale”. “L’aborto è un’uccisione – hanno detto- se tornare a dare valore alla vita, sì torniamo indietro”. 

“L’idea- ha spiegato Amedeo- è togliere la libertà di scegliere se abortire o meno, a meno di gravi condizioni o rischi per la salute”.

Agli esponenti di Forza Nuova che hanno presentato alla stampa il comitato referendario per l’abrogazione della Legge 194 di fronte alla sede del Wcf di Verona, è stato impedito il rientro al Congresso. Probabilmente, non è piaciuto agli organizzatori che Forza Nuova abbia approfittato della presenza dei giornalisti per lanciare una propria iniziativa. Luca Castellini e Pietro Amedeo avevano regolarmente effettuato la registrazione all’evento e acquistato il biglietto. Ora, rimangono in attesa che qualcuno esca a spiegargli le motivazioni di tale decisione.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T14:18:02+02:00

Ti potrebbe interessare: