G7 Cultura, Franceschini e Navracsis restano bloccati in ascensore

Le dichiarazioni conclusive del G7 della Cultura sono arrivate con diversi minuti di ritardo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – Il momento delle dichiarazioni conclusive dei ministri della Cultura per il G7 tarda ad arrivare di alcuni minuti. Così, è lo stesso ministro italiano dei Beni Culturali, Dario Franceschini a trarre di impaccio la platea di giornalisti e i suoi colleghi svelando un piccolo contrattempo: “Scusateci per il ritardo, ma io e il commissario europeo Navracsis siamo rimasti chiusi per 10 minuti nell’ascensore“. In effetti, il tavolo del vertice si trovava al primo piano di palazzo Pitti, mentre il punto con la stampa è stato fatto al secondo piano. Nel viaggio di un piano si è consumato questo piccolo intoppo.

di Carlandrea Poli, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»