In teatro la storia di Aung San Suu Kyi

All'Argentina di Roma prende il via ad aprile lo spettacolo "Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dal 13 al 17 aprile, andrà in scena al Teatro Argentina “Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi”, uno spettacolo incentrato sulla vita della politica birmana. La compagnia Albe porta in scena un momento drammatico e difficile della vita di Aung San Suu Kyi: vent’anni agli arresti domiciliari per questioni politiche.

vita_arresti_wh

Il Nobel per la pace sarà interpretato da Ermanna Montanari, premio Eleonora Duse nel 2013. Il pubblico potrà rivivere gli ostacoli e i riconoscimenti dell’attuale ministro birmano: dal sacrificio del padre di Aung San Suu Kyi che orienta la sua vita, fino alle sue scelte, in tempi e luoghi differenti, tornando a quella casa in cui la combattente per la pace è stata reclusa come una mistica, sola con il proprio inconscio, i propri sogni e fantasmi.

I biglietti sono disponibili sul sito del Teatro Argentina e, per chi fosse interessato, il 12 aprile alle ore 18:00 avrà luogo l’incontro con il regista Marco Martinelli e la compagnia presso la Sala Squarzina del teatro (ingresso libero).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»