A Bologna multa a macelleria indiana senza etichette in italiano

Trovato anche personale in nero
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Multa da 3.167 euro ad una macelleria islamica gestita da un marocchino di 53 anni in Bolognina: stata sanzionata per aver messo in vendita un’ottantina di chili di prodotti alimentari senza l’etichettatura in lingua italiana. Nei confronti dell’esercente, gravato da precedenti di Polizia, oltre alla sanzione di 3.167 euro, è scattata anche la sospensione dell’attività che veniva condotta con personale assunto in “nero”.

La multa è scattata nell’ambito di un intervento dei Carabinieri (di Bologna Navile, Nas e Nil di Bologna) e funzionari dell’Ispettorato del Lavoro di Bologna che hanno eseguito un controllo di alcuni esercizi pubblici in Bolognina.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»