NEWS:

Piano Mattei, Meloni: “Dotazione iniziale di oltre 5,5 miliardi di euro”

Le parole della premier in apertura dei lavori del vertice Italia-Africa

Pubblicato:29-01-2024 11:45
Ultimo aggiornamento:29-01-2024 17:51

FacebookLinkedIn

ROMA – “È la prima volta che la conferenza Italia-Africa è elevata a vertice e vede la partecipazione di capi di Stato e di governo”: lo ha detto il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, al Senato, aprendo i lavori con le delegazioni internazionali. Il primo ministro ha aggiunto: “In questo modo si ribadisce la scelta della centralità e della rilevanza che l’Italia attribuisce agli Stati africani”.

PIANO MATTEI. MELONI: DOTAZIONE INIZIALE DI OLTRE 5,5 MILIARDI

Meloni ha annunciato che “il Piano Mattei potrà contare su una dotazione iniziale di oltre cinque miliardi e mezzo di euro, tra crediti, operazioni a dono e garanzie”.

LEGGI ANCHE: Piano Mattei, Meloni: “Approccio da pari a pari, non caritatevole”

MELONI: CRUCIALE GARANTIRE DIRITTO A NON DOVER EMIGRARE

“Garantire il diritto a non dover essere costretti a emigrare“: è uno degli obiettivi messi in evidenza dalla presidente del Consiglio. Il primo ministro ha denunciato rischi a parlato di “soluzioni” possibili. “Bisogna garantire il diritto a non dover essere costretti a emigrare e a recidere le proprie radici in cerca di una vita migliore, che è sempre più difficile da raggiungere in Europa” ha detto Meloni. L’impegno, ha sottolineato la presidente del Consiglio, anche grazie a iniziative come il Vertice di oggi e come il Piano Mattei, è “affrontare a monte le cause“. Meloni ha continuato: “Questo lo vogliamo fare combattendo una guerra contro gli scafisti e allo stesso tempo offrendo alternative in Africa, con la formazione, il lavoro e percorsi di migrazione legale”.

AFRICA. MELONI: LE RISERVEREMO POSTO D’ONORE IN AGENDA G7

“L’Italia ha fatto una scelta di politica estera precisa che porterà a riservare all’Africa un posto d’onore nell’agenda del G7″: ha detto Giorgia Meloni. Il primo ministro ha aggiunto che il suo governo è stato “tra i primi a promuovere l’ingresso dell’Unione Africana nel G20″.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn