hamburger menu

GALLERY | Festa del Cinema di Roma in crescita, +58% rispetto al 2019

Nel bilancio positivo della 18esima edizione anche il successo nelle sale di 'C'è ancora domani', il film di debutto di Paola Cortellesi

Pubblicato:28-10-2023 16:54
Ultimo aggiornamento:30-10-2023 13:26
Canale: Spettacolo
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Oltre 80mila presenze, oltre 70mila biglietti emessi (tra pubblico e accreditati), 543 proiezioni, 169 film, 15 sale in città, oltre 5mila accrediti e “un +58% rispetto al 2019, prima del Covid. Non sono dati scontati, con la previsione di arrivare a lunedì a 92mila spettatori. Vedere tanto pubblico per 11 giorni in un periodo estremamente difficile, con il ritorno del Covid e il lavori per il Giubileo che paralizzano il traffico, è notevole”, ha detto Gian Luca Farinelli, presidente della Fondazione Cinema per Roma, alla conferenza stampa di chiusura della 18esima edizione della Festa del Cinema.

Per Farinelli “la Festa è riuscita a restituire la curiosità al pubblico. Voglio sottolineare che il film d’apertura ‘C’è ancora domani’ di Paola Cortellesi è il secondo incasso italiano e ‘Second Tour’ con Cécile de France è il secondo incasso francese. La Festa non vive in una bolla, ma ha una relazione con quello che succede ed è utile al sistema”.

I RITRATTI DEL FOTOGRAFO RICCARDO RIANDE

Una curiosità che si riaccende “anche grazie il supporto dei media”, ha detto Paola Malanga, direttrice artistica della kermesse. “Roma è una grande città che merita una grande manifestazione. Il cinema italiano sta vivendo un buon momento, come ha dimostrato l’importante presenza di nostri film a Cannes e Locarno. Gli stranieri, forse perché sono meno coinvolti nei dibattiti, vedono la varietà e ricchezza della nostra produzione. Noi spesso – ha proseguito la direttrice artistica – oscilliamo tra depressione ed euforia, quindi ci fa bene scoprire un punto di vista più oggettivo. Roma è un festival più rilassato che consente di riflettere e confrontarsi con la giusta distanza”.

Lo stato del cinema italiano “è buono. C’è pluralità, ricchezza di attori e autori, una capacità produttiva rilevante. Una selezione come questa sarebbe stata impensabile cinque o dieci anni fa. La Festa deve essere una vetrina internazionale”, ha sottolineato Farinelli.

La direttrice generale Francesca Via ha precisato che il dato al decimo giorno è di +54% con una previsione tra due giorni di arrivare al 58%. “Con quasi 50 proiezioni al giorno, abbiamo avuto una macchina complessa da gestire, ma senza problemi”. 

FESTA DEL CINEMA DI ROMA, I DATI DEL 2023

  Biglietti emessi (pubblico e accreditati) | 70.640

  Accrediti | 5.121

  Ingressi eventi gratuiti | 5.148

  Biglietti sale in città | 7.485

  Totale presenze | 83.273

  Presenze stimate a fine festa | 92.000

  Proiezioni | 543

  Film | 169

  Paesi | 31

  Sale auditorium | 3

  Sale in città | 15

  Partner | 88

Media

  Articoli nazionali e locali | 1.132

  Articoli web | 9.711

  TG e Radio | 828

  Articoli internazionali | 661

Web & Social

  Sito ufficiale visitatori | 212.000

  Visualizzazioni sito | 950.000

  Facebook | 125.200

  Twitter | 38.900

  Instagram | 68.500

  Youtube (views video) | 387.000

  Tik Tok | 20.000

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-10-30T13:26:06+01:00