hamburger menu

Maltempo, quattro morti a Crotone: inghiottiti da una frana

REGGIO CALABRIA - Quattro persone sono morte nella notte nel crotonese a causa di una frana, avvenuta nel territorio di

Pubblicato:28-10-2018 10:10
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 13:43
Canale: Calabria
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

REGGIO CALABRIA – Quattro persone sono morte nella notte nel crotonese a causa di una frana, avvenuta nel territorio di Isola Capo Rizzuto, località Sant’Anna. Tra questi anche il noto imprenditori della sanità privata, Massimo Marrelli, titolare del Marrelli Healt e Marrelli Hospital, uno gruppo ospedaliero molto presente a Crotone. Secondo quanto ricostruito dai primi soccorritori, Marrelli insieme a tre operai, Luigi Ennio Colacino, Mario Crostofaro e Santo Bruno, erano intervenuti a riparare una condotta fognaria danneggiata da una frana nei pressi dell’abitazione dell’imprenditore. Poco dopo un nuovo cedimento del terreno ha travolto i quattro uomini. Vani i tentativi di recuperarli ancora vivi. Tra le cause del crollo non è escluso il maltempo che sta interessando la zona da ieri.

Massimo Marrelli era noto anche essere il marito di Antonella Stasi, esponente di Confindustria Crotone e già vicepresidente della Regione Calabria dal 2010 al 2014 con la guida di Giuseppe Scopelliti. Stasi ha poi assunto la carica di presidente facente funzione dell’Ente da maggio del 2014 a dicembre 2014, a seguito delle dimissioni di Scopelliti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T13:43:27+01:00