Lotta a deforestazione, 50 paesi pronti a restaurare un’area grande come l’India

L'Onu annuncia un impegno internazionale per la restaurazione paesaggistica e ambientale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un impegno internazionale per la restaurazione paesaggistica e ambientale, a partire dal contrasto a erosione, deforestazione e altre forme di degrado dei terreni, può consentire nei prossimi anni il ripristino di un’area estesa come il subcontinente indiano: il dato è contenuto in un rapporto pubblicato, questa mattina, dall’Onu. Secondo lo studio, confezionato dal Programma ambientale delle Nazioni Unite (Unep), a oggi quasi 50 Paesi si sono impegnati a restaurare oltre 160 milioni di ettari nel quadro di un’iniziativa denominata Bonn Challenge.

Nel rapporto si evidenzia il ruolo attivo assunto da governi dell’Africa, dell’Asia e del Sudamerica, in particolare di India, Kenya, Etiopia, Messico e Perù. Secondo Erik Solheim, direttore di Unep, “è davvero possibile restaurare un’area di 350 milioni di ettari entro il 2030, imprimendo una spinta poderosa alla lotta contro i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e la povertà”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»