Allarme ibridi sul Gran Sasso; siccità, situazione critica; arrivano contatori digitali Enel

Edizione del 28 giugno 2017
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PARCO GRAN SASSO, POSSIBILE UN IBRIDO OGNI 5 LUPI

Nel territorio del Parco del Gran Sasso e dei Monti della Laga ci sono 80-100 lupi ma anche 20 ibridi. L’allarme arriva durante un press tour dedicato al progetto Life MIRCO Lupo cofinanziato dall’Unione Europea. Si tratta di animali nati da accoppiamenti tra cani e lupi favoriti dalla cattiva gestione da parte dell’uomo di allevamenti e rifiuti. A causa di armenti e cani pastori non vigilati, carcasse di animali gettate nei campi anziché smaltite correttamente e resti di cinghiali abbandonati dai cacciatori nei boschi si creano occasioni di incontro e accoppiamento. Se il genotipo del lupo viene inquinato il risultato è che se ne perda il valore naturale di predatore regolatore delle popolazioni di animali.

SICCITÀ, GALLETTI: SE NON PIOVE SITUAZIONE CRITICA

L’Italia è ancora a secco: in numerose regioni è emergenza per l’agricoltura e per altri settori produttivi nonostante non sia ancora luglio. “La situazione resta critica. Se non piove resta critica” avverte Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente. “Stiamo monitorando la situazione minuto per minuto con la cabina di regia che comprende tutti gli osservatori sul territorio” aggiunge Galletti, “siamo costantemente aggiornati e pronti ad affrontare le situazioni più critiche”.

ARRIVA SECONDA GENERAZIONE CONTATORI DIGITALI ENEL

Enel sostituisce 32 milioni di contatori digitali la cui installazione ha posto l’Italia all’avanguardia nel settore elettrico. La società prevede un investimento complessivo di 4,3 miliardi su un periodo di 15 anni installando circa 41 milioni di misuratori Open meter, tra sostituzione dei vecchi e nuove connessioni e richieste dei clienti. Saranno circa 250 le aziende esterne coinvolte nei lavori con 4mila tecnici impiegati. Tra le caratteristiche del nuovo contatore la misurazione dei consumi quasi in tempo reale e la possibilità di accedere tramite interfaccia web o app mobile alle curve di consumo e ai vari parametri.

CLIMA, SINDACI AL G20: VOLETE SALVARE IL PIANETA?

“Capi di Stato del G20, siete pronti a salvare il nostro pianeta?”. E’ la domanda che pongono i Sindaci di alcune fra le maggiori citta’ al mondo, tra i quali Giuseppe Sala, primo cittadino di Milano, al summit che si riunira’ ad Amburgo, in Germania, il 7 e 8 luglio prossimi. I sindaci sono riuniti nel network C40, 80 sindaci in rappresentanza di oltre 600 milioni di abitanti. “Dobbiamo lavorare tutti insieme per salvare il pianeta”, scrivono i Sindaci al G20, e “voi avete il privilegio di guidare i Paesi in un momento storico unico per realizzare il potenziale dell’Accordo di Parigi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»