A Mosca assassinato il leader dell’opposizione Boris Nemtsov

Il leader dell'opposizione democratica russa, Boris Nemtsov, è stato ucciso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Boris NemtsovIl leader dell’opposizione democratica russa, Boris Nemtsov, è stato ucciso ieri sera a Mosca. L’uomo, 55 anni, è stato assassinato a colpi d’arma da fuoco vicino al Cremlino, da un gruppo di uomini che lo ha accostato in auto mentre passeggiava con la fidanzata per poi sparargli otto colpi. L’omicidio è avvenuto alla vigilia di una manifestazione contro Putin e la corruzione. Il presidente degli Stati Uniti, Barak Obama, ha chiesto a Putin “di condurre un’indagine rapida, imparziale e trasparente”.

Fonte: Cnn

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»