Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Asti, jet di contrabbando usati anche come set per film di Hollywood

I clienti usavano gli aerei sia per usi privati che commerciali, fungendo anche da set per film di Hollywood
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TORINO – Un giro di commercio illegale di aerei a clienti facoltosi senza pagare dazi d’importazione. E’ l’idea messa in campo da due cittadini romani denunciati dalla Guardia di Finanza di Asti per contrabbando. L’evasione dell’Iva doganale da ‘diritto di confine’ riscontrata dai finanzieri in totale è superiore a due milioni di euro.

Per la loro clientela, composta da 18 cittadini italiani, i due romani esperti del settore aeronautico creavano ad hoc dei trust fittizi di diritto statunitense, in modo da potergli vendere gli aerei (sia a elica che a reazione, tutti di piccole dimensioni) senza pagare i dazi. Curiosità: i clienti usavano gli aerei sia per usi privati che commerciali, fungendo anche da set per film di Hollywood. Una fonte delle Fiamme gialle, sentita dalla ‘Dire’, non ha voluto fornire i titoli dei film girati sui jet di contrabbando, ma ha fatto sapere che diventeranno pubblici col procedere delle indagini.

I riscontri dei finanzieri astigiani sono partiti da una segnalazione dei colleghi della sezione aerea di Genova, che ha notato nelle piazzole di sosta sulle colline astigiane aerei con ‘N’ come prima lettera della targa, che identifica i velivoli immatricolati negli Usa. Da qui le Fiamme gialle hanno scoperto un’attività illegale di import, visto che è stato dimostrato che gli aerei sono stati utilizzati in Italia per più di sei mesi. Per gli aerei, che venivano usati in tutta Italia, il gip di Asti ha disposto il sequestro preventivo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»