Coronavirus, arriva nuova autocertificazione

Il capo della Polizia Gabrielli: "Non lo facciamo perchè ci divertiamo, ma perchè cambiano le disposizioni"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Arriva una nuova – l’ennesima- autocertifcazione per gli spostamenti per l’emergenza Coronavirus. La notizia del nuovo modello da compilare si legge sul sito del Viminale, dove compare anche il nuovo modulo che è necessario compilare per spostarsi: “È disponibile on line il modello di autodichiarazione per gli spostamenti, modificato sulla base delle ultime misure adottate per il contenimento della diffusione del virus Covid-19”. 

SCARICA QUI IL PDF

GABRIELLI: “NON CI STIAMO DIVERTENDO, SONO CAMBIATE DISPOSIZIONI”

Del nuovo modello si autocertificaione ha parlato anche Gabrielli a Sky Tg 24: “Stiamo per editare l’ennesima autocertificazione che è stata in qualche modo oggetto di ironie. Noi non lo facciamo perché non sappiamo che cosa fare – ha chiarito Gabrielli -, lo facciamo perché cambiano le disposizioni e dobbiamo aggiornarle. Questo nuovo modulo intercetterà moltissime delle questioni che a volte attengono alle specificità dei singoli problemi”.

Gabrielli ha poi ricordato che fino al 24 marzo sono state controllate oltre 2,5 milioni di persone rilevando “110 mila comportamenti non corretti sanzionabili”. Poi ha aggiunto: “Il tema sanzioni è un tema importante, avevamo segnalato la necessità di indicazioni più chiare e il governo si è determinato col decreto entrato in vigore da poche ore ci offre un quadro sanzionatorio diverso”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»