Ilva, Toti: “La preoccupazione dei lavoratori è legittima”

GENOVA - "La preoccupazione dei lavoratori è comprensibile ma non si deve aumentare la tensione in città". Lo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – “La preoccupazione dei lavoratori è comprensibile ma non si deve aumentare la tensione in città”. Lo dice il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a margine del Consiglio regionale, commentando la protesta dei lavoratori Fiom dello stabilimento Ilva di Genova Cornigliano.

Genova_Ilva5“Occorre anche- prosegue Toti- che il governo faccia chiarezza su quello che sarà il destino dell’Ilva in tutte le sue parti. Vedremo quali saranno le risposte. Com’è noto, ricorda Toti, “il 10 di febbraio scade la possibilità dei privati di manifestare il proprio interesse per questa azienda e mi auguro che le dichiarazioni che arriveranno possano avere un piano industriale serio che possa rilanciare questo settore che per l’Italia è strategico”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»