fbpx

Tg psicologia, edizione del 25 settembre 2020

SCUOLA, PSICOLOGI: AL LAVORO PER INTEGRARE NOSTRA PROFESSIONALITÀ

“Stiamo lavorando, in ambito regionale e nazionale, per integrare sempre di più la professionalità dello psicologo nella scuola”. Lo dichiara Federico Conte, presidente dell’Ordine degli psicologi del Lazio, promuovendo una presenza costante dei professionisti all’interno degli istituti, per superare sia le criticità legate al Covid che quelle di tutti i giorni.

CNOAS: CRESCE VIOLENZA FIGLI SU GENITORI, ESASPERATA DA LOCKDOWN

La violenza dei figli sui genitori “è un fenomeno che esiste anche nel nostro Paese, ulteriormente esasperato dal lockdown”. Lo dice Gianmario Gazzi, presidente Cnoas, confermando il dato emerso da una ricerca realizzata dall’Università di Oxford e Manchester secondo cui gli episodi di violenza dei figli sui genitori sarebbero aumentati del 70% nelle famiglie seguite dai servizi sociali inglesi.

HIKIKOMORI, L’ESPERTA: SI PARTA DA GENITORI PER TERAPIA SU RAGAZZI

“Non possiamo pensare di fare terapia ai ragazzi se non abbiamo prima creato lo spazio dentro i genitori. Il cambiamento dell’atteggiamento genitoriale equivale a una piccola trasformazione della famiglia stessa”. Parte da qui Michaela Calciano, analista junghiana Arpa, per spiegare il lavoro nei gruppi di supporto terapeutico all’interno del progetto IdO ‘Ritirati, ma non troppo. Un aiuto per le famiglie’, dedicato alla ricerca sul fenomeno del ritiro sociale e al sostegno psicologico dei nuclei familiari attraverso l’attivazione di gruppi di supporto gratuiti ripartiti lo scorso 11 settembre.

SCUOLA, SIP AI GENITORI: NO ANGOSCE, PRONTI A TRATTARE INFEZIONI

“Dobbiamo essere sereni e guardare l’aspetto positivo della scolarizzazione senza essere angosciati da una possibile infezione. Nel peggiore degli scenari siamo comunque pronti a identificare i casi e a prendere le dovute misure”. A dirlo è Annamaria Staiano, vicepresidente della Sip, rassicurando i genitori a iscrivere i propri figli al nido.

IL COUNSELING GENITORIALE È UN SUPPORTO ALLA TERAPIA DEI BAMBINI

Il servizio di counseling genitoriale viene offerto ai genitori dei bambini che sono in terapia. “Tutte le mamme e i papà dovrebbero farlo, perché è un supporto alla terapia stessa dei figli. È molto utile lavorare con gli adulti, perché aiuta a indirizzarli al giusto approccio che devono avere nei confronti dei bambini quando sono a casa”. Carla Cioffi, neuropsichiatra infantile dell’IdO, spiega così le tappe e le modalità del trattamento.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

25 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»