Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Atac, la sindacalista Micaela Quintavalle in lacrime: “Licenziata per intervista a ‘Le Iene'”

La lettera di licenziamento arrivata dopo 128 giorni di sospensione: aveva rilasciato un'intervista sui bus in fiamme nella capitale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Micaela Quintavalle è stata licenziata da Atac. L’autista e presidente del sindacato CambiaMenti M410 ha annunciato il provvedimento in lacrime attraverso un video postato sulla sua pagina facebook.

“E’ appena arrivata la lettera di licenziamento da Atac. Nel male si è usciti dal limbo, dall’impasse, perché in questo modo, dopo 128 giorni di sospensione dove non ho potuto lavorare e ho potuto sopravvivere grazie ai vostri regali e alle vostre donazioni, posso riprendere in mano la mia vita, che sia andare a lavorare con un noleggio col mio papà o prendere la disoccupazione e andare a cercare di laurearmi in due anni”.

Quintavalle era stata sospesa dall’azienda per “aver utilizzato impropriamente la divisa e la vettura aziendale e la documentazione messa a disposizione dall’azienda per scopi non attinenti alla sua prestazione lavorativa”, durante un servizio andato in onda su Le Iene sui casi di autobus andati a fuoco a Roma.

“Ovviamente fa male- ha proseguito Quintavalle- Non ho idea di cosa accadrà adesso ma io impugnerò questo licenziamento. Mi dispiace non fare più parte di Atac. Ho sempre onorato il mio lavoro, sarà paradossale ma ho amato l’azienda e mi sono sempre mossa solamente in difesa sua e dei suoi lavoratori. E’ tutto un po’ assurdo. Oggi sono lacrime, domani tornerò d’acciaio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»