Accertato a Reggio Emilia un caso di West Nile

In provincia i casi conclamati di febbre west nile sono stati 4 nel 2016, 1 nel 2015, 2 nel 2014 e 6 nel 2013
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

dengueREGGIO EMILIA – E’ stato accertato oggi il primo caso di persona colpita quest’anno in provincia di Reggio Emilia dalla febbre “west nile disease”, infezione virale trasmessa attraverso la puntura di zanzara e che ha l’uomo tra i possibili ospiti finali, assieme al cavallo.

La paziente, una donna di 76 anni residente a Reggiolo, è attualmente ricoverata all’ospedale Santa Maria Nuova con diagnosi confermata dagli esami di laboratorio.

Le sue condizioni, informa l’azienda sanitaria reggiana, sono stazionarie in progressivo miglioramento. In provincia i casi conclamati di febbre west nile sono stati 4 nel 2016, 1 nel 2015, 2 nel 2014 e 6 nel 2013.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»