“Servono prese per caricare i cellulari al Pronto soccorso”, Pd si attiva in Lombardia

Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su whatsapp Condividi su email Condividi su print MILANO -  I cellulari devono poter essere ricaricati anche nei
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO –  I cellulari devono poter essere ricaricati anche nei Pronto soccorso. Lo chiede il Pd in Lombardia con una specifica interrogazione all’assessore regionale alla sanità, Giulio Gallera. La giunta Fontana, in particolare, viene sollecitata a installare nelle sale d’aspetto di tutti i Pronto soccorso lombardi le colonnine ricarica batteria per telefoni cellulari. Spiega il vicepresidente del Consiglio Regionale, il dem Carlo Borghetti: “Le attese in Pronto soccorso si protraggono spesso per ore, per i famigliari avere quindi un cellulare in piena carica di batteria diventa fondamentale per poter ricevere e dare informazioni, rimanendo vicino ai propri cari”.

Le attese nei Pronto Soccorso, continua il democratico, “sono momenti spesso carichi di apprensione, anche piccoli accorgimenti come questo possono aiutare i cittadini a viverli nella maniera più serena possibile, ben sapendo- conclude- che il primo tema da affrontare è l’efficientamento della attività dei Pronto soccorso, per cui ci stiamo battendo da anni, chiedendo alla Regione più iniziativa in quello che resta, insieme ai lunghi tempi d’attesa, uno dei punti deboli del servizio sanitario lombardo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»