Parte la corsa alle Olimpiadi, Marino: c’è road map e sostegno Governo

Parte al corsa di Roma per le Olimpiadi del 2024. Dopo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

marinoParte al corsa di Roma per le Olimpiadi del 2024. Dopo l’annuncio del Coni, due settimane fa, sulla candidatura della Capitale oggi si è tenuta la prima riunione operativa al Comune di Roma. “È stata una riunione estremamente produttiva in cui abbiamo deciso non i dettagli del percorso dei prossimi mesi ma la road map- ha spiegato il sindaco Ignazio Marino al termine dell’incontro-  C’è stato un confronto sulle nostre idee e abbiamo visto che c’è un’assonanza totale sulla visione, innanzitutto quella di correre per una gara bellissima con la convinzione di avere tutti gli elementi e i numeri per poter vincere, con la volontà di costruire un progetto che sia funzionale a un appuntamento straordinario come le Olimpiadi ma allo stesso tempo un progetto ecosostenibile e una grande opportunità per la città di Roma e il nostro Paese, che ci dia anche la possibilità di ricucire urbanisticamente le ferite del passato e di avere un trasporto su ferro che è strategicamente necessario”.

“Vogliamo disegnare- ha aggiunto Marino- un appuntamento olimpico che sia al servizio della qualità della vita e dia la possibilità di creare posti di lavoro per i cittadini romani e italiani. Montezemolo e Malagò dovranno fare un lavoro importantissimo nel pianeta per spiegare il nostro progetto e dove potrò li accompagnerò, Pancalli potrà fare il lavoro di coordinamento in maniera straordinaria e ci sarà il grandissimo supporto e la determinazione del Governo qui rappresentato da Delrio, che grazie al lavoro sul piano di rientro conosce già i punti di forza della Capitale e gli aspetti amministrativi da affrontare per vincere questa gara. È un team di persone entusiaste che si rispettano e stimano e questo è il miglior modo per iniziare questo percorso”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»