Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

MotoGp, Quartararo campione del mondo. Valentino Rossi saluta Misano con un decimo posto

Decisiva la caduta di Francesco Bagnaia che guidava il motogp a cinque giri dalla fine
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Fabio Quartararo è il nuovo campione del mondo di Motogp. Il francese della Yamaha ha conquistato il titolo iridato nel Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna vinto da Marc Marquez su Honda. Alle spalle dello spagnolo Pol Espargaro (Honda) mentre è terzo Enea Bastianini (Ducati) che all’ultimo giro a Misano ha soffiato il podio proprio a Quartararo, quarto. Titolo mondiale arrivato dopo la caduta di Francesco Bagnaia, scivolato mentre era in testa alla gara.

Valentino Rossi ha invece chiuso al decimo posto l’ultima gara in Italia prima del ritiro a fine stagione. A Misano Rossi era partito dall’ultima posizione.

QUARTARARO CAMPIONE DEL MONDO: ANCORA NON CI CREDO, È UN SOGNO

Ancora non ci credo, è fantastico. Sto vivendo un sogno ed è bellissimo avere qui la mia famiglia, stasera festeggerò tantissimo con loro e con il team”. Queste le primissime parole di Fabio Quartararo, nuovo campione del mondo in Motogp, al termine del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, sul circuito di Misano.

MARQUEZ: A MISANO VITTORIA PIÙ IMPORTANTE DELLA STAGIONE

Questa è la vittoria più importante della mia stagione, vincere in un circuito dove ci sono più curve che sollecitano il mio braccio destro significa che sto recuperando e migliorando”. Così Marc Marquez al termine del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, vinto sul circuito di Misano.

Il successo dello spagnolo è arrivato dopo la caduta di Francesco Bagnaia, scivolato a cinque giri dal termine mentre si trovava in testa alla gara. “Oggi ‘Pecco’ andava fortissimo, non so come facesse a tenere quel ritmo e io a un certo punto avevo mollato ma è stato proprio il giro in cui lui è caduto”, ha spiegato Marquez, che poi si è congratulato con Fabio Quartararo, nuovo campione del mondo in Motogp: “Oggi non è il mio giorno, è il giorno di Fabio e ci tengo a fare i complimenti a lui e al suo team. Si è meritato il Mondiale”.

ROSSI: TALMENTE BELLO CHE FORSE ULTIME DUE GARE NON LE FACCIO

“E’ un’atmosfera fantastica. Grazie per il tifo, oggi e in tutti questi anni. Ho fatto anche una gara decente… Ce ne sono ancora due per sposarsi, no sfogarsi!”. A Misano è festa per Valentino Rossi. E ‘il Dottore’, all’ultima gara in Italia prima del ritiro a fine stagione, diverte il pubblico con un lapsus che guarda al futuro e che sa di privato. C’è il saluto della marea gialla, il suo pubblico accorso sulle tribune di Misano e Rossi prende la parola per ringraziarli.

“Ci sono ancora due gare ma oggi è talmente bello che forse alle ultime due non ci vado…”, dice Rossi, piazzato in decima posizione al Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna. Quindi l’appello al pubblico, prima dei fuochi d’artificio e mentre i fumogeni colorano di giallo il cielo: “Abbiamo un sacco di piloti giovani italiani, continuate a seguire le gare e fate il tifo per loro”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»