Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Omceo Roma: “Bando San Camillo anomalo, ne parleremo in Fnomceo”

ROMA - "Siamo in presenza di un bando di concorso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Siamo in presenza di un bando di concorso anomalo, che non rispetta la libertà di coscienza dei medici. Un bando di concorso che viola un principio dal punto di vista etico e deontologico”. Ma “non entro in polemichette”. A dirlo, intervistato da Radio Cusano Campus, il presidente dell’Ordine dei medici di Roma (Omceo), Giuseppe Lavra.

Per Lavra “è una discriminazione di tutti, non solo di chi non è obiettore. Anche l’aspetto della discriminazione che è contenuta nel confezionamento del bando è qualcosa che non va bene”. La Fnomceo, da parte sua, ha rimandato tutto al Comitato centrale, che si riunira’ l’11 marzo: “Ce la giocheremo in Fnomceo. Non mi dichiaro insoddisfatto (dal comunicato diffuso dalla Federazione sulla questione, ndr), è una cosa che ci vedremo in casa nostra” ha concluso Lavra.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»