Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, Libero condannato per la ‘Patata bollente’, M5S: “Chiedano scusa a Raggi”

"Per Libero è stato un boomerang: il giornale è stato condannato sia dal Tribunale sia dall’Ordine dei Giornalisti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Condividi l’articolo:

ROMA – “Molti di voi ricorderanno il titolo sessista contro Virginia Raggi sbattuto in prima pagina dal quotidiano Libero qualche mese fa (‘Patata bollente’, ndr). È uno di quei titoloni fatti con l’intento vanesio di attirare l’attenzione sul giornale. Per Libero è stato un boomerang: il giornale è stato condannato sia dal Tribunale sia dall’Ordine dei Giornalisti. Mi auguro che adesso chiedano scusa a Virginia e anche ai loro colleghi. Perché questi titoli non infangano solo chi li riceve ma la categoria a cui appartengono coloro che li scrivono”. Lo scrive su Facebook il vicecapogruppo del M5S in Campidoglio, Giuliano Pacetti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»