Città dei Giovani 2018. In Europa sono cinque, per noi c’è Perugia

Si chiama EYC - "European Youth Capital" ed e' l'iniziativa promossa da Consiglio d'Europa e Congresso dei Poteri Locali e Regionali per promuovere la partecipazione e l'impegno Giovanile nei processi decisionali relativi allo sviluppo culturale, sociale ed economico delle loro citta'.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

logo_perugia_2018ROMA – Si chiama EYC – “European Youth Capital” ed e’ l’iniziativa promossa da Consiglio d’Europa e Congresso dei Poteri Locali e Regionali per promuovere la partecipazione e l’impegno Giovanile nei processi decisionali relativi allo sviluppo culturale, sociale ed economico delle loro citta’.

Hanno partecipato alla selezione venti citta’ europee, e cinque concorrenti sono state selezionate come finaliste in base ai programmi di attivita’ che hanno presentato. Hanno partecipato alla selezione venti citta’ europee, e cinque concorrenti sono state selezionate come finaliste in base ai programmi di attivita’ che hanno presentato. In lizza, oltre alla nostra Perugia, anche Manchester, Cascais, Novi Sad e Kecskemet.Questi programmi, destinati alla valorizzazione dell’impegno giovanile, interessano diversi ambiti. Tra questi: partecipazione, educazione non-formale, lavoro, volontariato, cooperazione internazionale e ntegrazione. Una volta ottenuto, il titolo sara’ valido per un anno, ma dovra’ avere ricadute positive anche di medio e lungo termine.

Il Forum Europeo dei Giovani ha assegnato il titolo per la prima volta a Rotterdam, in Olanda, nel 2009. Ha premiato poi anche Torino nel 2010, Anversa (Belgio) nel 2011, Braga (Portogallo) nel 2012, Maribor (Slovenia) nel 2013, Salonicco (Grecia) nel 2014 e Cluj-Napoca (Romania) nel 2015. Sono gia’ stati assegnati i titoli di “Citta’ capitale dei Giovani” anche per i prossimi due anni. Le prossime “Youth Capitals” saranno Ganja (Azerbaijan) per il 2016 e Varna (Bulgaria) per il 2017.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»