Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Raggi: “A Roma nuova casa di accoglienza per donne e bambini da un immobile confiscato”

casa violenza donne roma
La sindaca annuncia su Facebook "un'azione concreta contro la violenza sulle donne"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Mettiamo in campo azioni concrete contro la violenza sulle donne. Abbiamo realizzato una nuova casa di accoglienza per donne e bambini, a nord della città, in un immobile confiscato alla criminalità organizzata. Nasce così un nuovo punto di riferimento, che si aggiunge alle altre tre case di semiautonomia e ai cinque appartamenti in cohousing che abbiamo aperto negli ultimi anni per dare ospitalità a donne vittime di maltrattamenti, insieme a una casa rifugio per accoglierle anche in situazioni di emergenza. Abbiamo investito con forza nell’apertura di queste nuove strutture di ascolto e accoglienza sul territorio cittadino. Penso anche ai nuovi centri antiviolenza, luoghi fondamentali per intercettare le richieste di aiuto e offrire alle donne consulenze e supporto: ne abbiamo già inaugurati otto ed entro la fine dell’anno ne avremo quasi uno a Municipio. Risultati tangibili e aiuti concreti per le donne che subiscono violenza, a cui come Amministrazione e come Comunità dobbiamo continuare a far arrivare un messaggio chiaro: nessuna è sola. Ringrazio le assessore Veronica Mammì, Linda Meleo e Valentina Vivarelli, i Dipartimenti coinvolti, l’ente gestore e tutti coloro che hanno contribuito”. Lo scrive su facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»