A Roma arriva ‘Wine experience’: talenti, gusto e nuove opportunità

Fondazione Exclusiva e l'Istituto Europeo di Design insieme per la masterclass
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il 13 e 14 luglio torna a Roma la Masterclass in Wine design che unirà il vino alla ricerca di nuovi metodi per esprimere la creatività, il talento e un contatto con le aziende di settore, che vedrà insieme Fondazione Exclusiva e l’Istituto Europeo di Design.

Lo IED di Roma è principalmente legato al ‘food design’

“Lo IED di Roma è principalmente legato al ‘food design’. Un pallino che ho sempre avuto”, racconta Nerina Di Nunzio, direttrice dello IED, intervistata dall’agenzia Dire nella redazione di Corso d’Italia, ricordando anche la sua esperienza come membro dell’Associazione di design industriale nella commissione food. “Appena ho saputo del nuovo progetto di Fondazione Exclusiva- prosegue- ho trovato in questa iniziativa dedizione e passione che coinvolgono giovani, produttori e soprattutto il made in Italy. Le persone che parteciperanno potranno direttamente lavorare con le aziende del settore, essere immersi nelle loro esigenze e realizzare progetti”.

Libertà della creatività e lavoro in rete

Sono queste le parole chiave del metodo della masterclass scelto da Fondazione Exclusiva che crede nella creatività come esperienza condivisa e non solo solitaria e come unione di fantasia e concretezza. Un approccio che vuole avvicinare sempre di più il mondo delle imprese. Giorgia Turchetto, segretario generale della Fondazione chiarisce all’agenzia Dire che “siamo specializzati in programmi cosiddetti ‘ultimo miglio’, per agevolare l’ingresso dei giovani talenti nel mondo delle imprese. Siamo felici di questa collaborazione con lo IED, vogliamo essere dei facilitatori” perché “i ragazzi sono dei sacchi vuoti da svuotare e non vuoti da riempire e il nostro metodo è quello del ‘genio collettivo’. L’anno scorso abbiamo selezionato 27 creativi – tra artisti, architetti, designer, grafici – 9 sono arrivati in fondo e ancora continuano a lavorare con le imprese partner come Feudi di San Gregorio, Cento Corvi e Cantina Zaccagnini- e quest’anno vogliamo ampliare l’offerta di cantine e il numero di creativi”.

Una masterclass sul valore del genio collettivo

Una formula che è “vincente se si riesce a fare sistema”, secondo Turchetto, che ha ricordato altri partner come il Politecnico di Milano, con il corso di alta specializzazione in Wine Design, diretto da Luca Fois, Equality Italy e Food Confindential per educare – come ha ricordato Nerina Di Nunzio, direttrice IED Roma – alla conoscenza della cultura e del legame con i territori che c’è dietro a ogni cibo e a ogni ricetta, specialmente in un Paese come il nostro, e che quest’anno farà passare il messaggio caratterizzante di questa masterclass sul valore del genio collettivo”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»