NEWS:

Celebrazioni per i 50 anni dei Bronzi di Riace, Princi: “Da Franceschini pieno sostegno”

Lo ha dichiarato la vicepresidente della Regione Calabria al termine dell'incontro con il ministro della Cultura Dario Franceschini

Pubblicato:23-03-2022 11:55
Ultimo aggiornamento:23-03-2022 11:55
Autore:

Giusi princi_dario franceschini
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

REGGIO CALABRIA – “Col ministro abbiamo parlato del turismo strutturato che vorremmo costruire, partendo dalla valorizzazione dei Bronzi, ma non fermandoci ad essi o al solo anno dell’anniversario. Questa è la mission che ci siamo posti col governatore, con i colleghi assessori Rosario Varì e Fausto Orsomarso e con la giunta tutta, nel momento in cui abbiamo approvato lo stanziamento di 3 milioni di euro per realizzare un piano integrato di attività di promozione e valorizzazione del territorio. Il ministro Dario Franceschini ha assicurato la sua presenza agli eventi organizzati, in Calabria e non solo, per celebrare i due guerrieri”. Così la vicepresidente della Regione Calabria Giusi Princi al termine dell’incontro con il ministro della Cultura Dario Franceschini, durante il quale si è parlato anche delle celebrazioni per i 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace, esposti al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria.

“Considerata la portata dell’evento – aggiunge Princi – coinvolgere il governo è naturale. Con il ministro Franceschini ho trovato grande intesa e massimo sostegno rispetto a quella che sarà una vetrina mondiale per la Calabria e quindi per tutto il Paese perché l’obiettivo – conclude – è sconfinare dalla Calabria e dall’Italia attraverso queste celebrazioni, offrendo al mondo intero un’immagine diversa della nostra Regione”.

Oggi è fissato l’insediamento del Comitato interistituzionale per le celebrazioni del 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, coordinato dalla vicepresidente della Regione Calabria Giusi Princi.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy