Argentina, Padre Lombardi conferma l’apertura degli archivi vaticani

"Il lavoro procede regolarmente e si prevede che possa essere completato nel corso dei prossimi mesi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Padre-Federico-LombardiROMA  – “Come era gia’ stato detto tempo addietro, il Papa ha manifestato l’intenzione di aprire alla consultazione gli archivi vaticani relativi al tempo della dittatura in Argentina“, dal 1976 al 1983. A dichiararlo ai giornalisti e’ stato padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, precisando che “cio’ suppone naturalmente la catalogazione del materiale”.

“Il lavoro procede regolarmente e si prevede che possa essere completato nel corso dei prossimi mesi- ha aggiunto – dopodiche’ si potranno studiare i tempi e le condizioni per la consultazione, d’intesa con la Conferenza episcopale argentina”.

“Fin d’ora si cerca tuttavia di rispondere a domande specifiche per questioni particolari di carattere giudiziario”, come le rogatorie, “o umanitario”, ha concluso il portavoce vaticano.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»