NEWS:

Giornale radio sociale, edizione del 22 ottobre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/

Pubblicato:22-10-2019 08:44
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 15:51
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

SOCIETA’ – Non è un paese per bambini. L’Atlante di Save the children sulla povertà infantile non lascia scampo. Il servizio di Anna Monterubbianesi. 

ECONOMIA – La cattiva stagione. Il nuovo rapporto di Medici per i diritti umani sulla raccolta estiva nei campi della Capitanata denuncia la persistenza di condizioni di grave sfruttamento dei lavoratori migranti impiegati in agricoltura. Per Medu “è necessario l’impegno di tutte le istituzioni nel promuovere un cambiamento culturale”.

DIRITTI – Senza parole. Si chiude a Torino la serie di iniziative dedicate alla XII Giornata Nazionale dell’Afasia. Il servizio di Katia Caravello. 


INTERNAZIONALE – Nessun luogo è sicuro. In Libia oltre un centinaio di rifugiati e migranti sono stati trasferiti dal centro di detenzione di Misurata a quelli di Zliten e Souq Al Khamees, considerati disumani da Unhcr e Medici Senza Frontiere. Secondo le organizzazioni, passare da una condizione di reclusione all’altra costringe queste persone ad un ciclo senza fine di disperazione e violenza.

CULTURA – Arcobaleno per tutti. Da domani al 3 novembre, torna a Bologna “Gender bender”. Il titolo della 17esima edizione è “Radical Choc” e vedrà anche la performance delle Drag Syndrome primo collettivo al mondo di drag queen formato da persone con sindrome di Down.

SPORT – This is not cricket. Alla 14esima Festa del Cinema di Roma c’è spazio anche per lo sport inteso come strumento di integrazione, grazie alla storia di Fernando e Shince. Uno italiano e l’altro romano ma di origine indiana che, nonostante le lontananze, crescono insieme dopo un’amicizia nata su un campo sportivo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy