Al ministero della Salute tavolo su assistenza primaria e domiciliare

Garantire ai cittadini in condizione di fragilità, il loro diritto di tutela della salute, sul territorio nazionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ass02

ROMA – Garantire ai cittadini in condizione di fragilità, cronicità e non autosufficienza, il loro diritto di tutela della salute in modo uniforme sul territorio nazionale. E’ l’obiettivo del Tavolo di lavoro per l’assistenza primaria e l’assistenza domiciliare integrata che si è insediato al ministero della Salute. L’auspicio del ministro Beatrice Lorenzin è lo sviluppo, in via sperimentale, di modelli di partenariato pubblico-privato per la presa in carico integrata. Al Tavolo di lavoro partecipano, oltre al ministero della Salute con il capo di Gabinetto, Giuseppe Chiné, e il direttore generale della Programmazione sanitaria, Renato Botti, anche il presidente di Federazione Sanità-Confcooperative, Giuseppe Milanese, il presidente di Sanicoop-Legacoop, Maurizio Pozzi, la vicepresidente nazionale di Legacoop sociali, Eleonora Vanni, l’avvocato Luca Degani dell’Uneba, ed Enrico Desideri per Federsanità Anci.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»