Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Zingaretti: “Spese per Rsa si detrarranno dalle tasse”

ROMA - “Grazie all'attuazione di un decreto firmato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ospedale

ROMA – “Grazie all’attuazione di un decreto firmato la scorsa settimana già da quest’anno le spese sostenute dalle famiglie per le Rsa (residenze sanitarie assistenziali, ndr) potranno essere detratte dalle tasse”. Lo ha annunciato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine della visita alla nuova dialisi dell’ospedale ‘Pertini’ di Roma.

“Si apre quindi una grande opportunità di risparmio per le famiglie che hanno parenti dentro le Rsa e anche un elemento di giustizia sociale. E anche questo è un pezzo del rinnovamento del sistema al quale abbiamo tenuto molto perché introduce un elemento di equità e competitività del sistema sanitario”. Sulla base di una attività di analisi dei costi sostenuti per l’erogazione dei servizi, la Giunta regionale ha determinato nella misura del 50% – escludendo la quota di compartecipazione dei Comuni – la componente sanitaria della retta corrisposta dall’utente per i servizi residenziali e semiresidenziali sociosanitari resi da parte delle strutture accreditate. Da adesso in poi sarà quindi possibile per i cittadini del Lazio detrarre o dedurre fiscalmente le spese per le Rsa all’interno della dichiarazione dei redditi tramite le attestazioni del pagamento delle rette rilasciate dai gestori delle Residenze.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»