Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Scienza, a Frascati la ricerca arriva sulle bancarelle del mercato

A Frascati il decennale della Notte Europea dei Ricercatori si celebra andando al SAPERmercato della scienza e della conoscenza.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

frascati scienzaA Frascati il decennale della Notte Europea dei Ricercatori si celebra andando al SAPERmercato della scienza e della conoscenza. Da oggi, 21 settembre, in occasione dell’inizio della Settimana della Scienza presso Piazza del Mercato è aperta l’installaAZIONE urbana permanente. La struttura ospiterà incontri, presentazioni di libri, esperimenti, video installazioni, laboratori didattici e un “kindergarten” scientifico.

Ogni sera fino a mezzanotte il SAPERmercato sarà il luogo principale dove si alterneranno giovani ricercatori, affermati studiosi e musicisti che porteranno la scienza in un luogo totalmente rigenerato.

Con la collaborazione attiva e partecipata con la Regione Lazio, Assessorato alla Cultura, e con il supporto del Comune, l’Associazione Frascati Scienza ha realizzato in tempi brevissimi questo progetto che si fa promotore di future iniziative analoghe mirate ad unire energia e fantasia.

Il punto di partenza è stato il recupero del primo piano del mercato coperto di Frascati, degradato dal tempo e dal sottoutilizzo degli ultimi anni, riconvertendo lo spazio e sfruttando la sua centralità urbana per renderlo un nuovo luogo di incontro e scambio tra il mondo della ricerca, delle   associazioni e della società, un luogo “permeabile” e in continua evoluzione, che diventi punto di riferimento per la comunità locale, regionale e nazionale.

Adattando quanto più possibile il preesistente e utilizzando materiali come carta cartone e la juta che sono biodegradabili, leggeri, versatili e facilmente riutilizzabili, “bancarelle” tematiche di chimica, fisica, matematica, biologia o astronomia, in uno spazio a dimensione di bambino.

I visitatori passeggeranno tra uno spazio attrezzato del “Fantaplay” e un’edicola  “COsMICON” attrezzata con sedute, tavolini e luci per consultare liberamente testi, fumetti, riviste e pubblicazioni scientifiche.

di Carmen Credendino – giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»