Conte come Francesco Totti, cucchiaio all’Olanda

Il presidente del Consiglio avrebbe rievocato il celebre rigore calciato dal campione romanista nel 2000, con la maglia azzurra
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Lei ha detto di aver fatto il cucchiaio all’Olanda…”. Nella domanda del giornalista Roberto Chinzari del Tg1, in conferenza stampa al termine del consiglio europeo straordinario giunge l’eco di un retroscena che attribuisce al premier una battuta a margine del consiglio Ue. E cioe’ di aver detto: “Abbiamo fatto il ‘cucchiaio’ all’Olanda”. Stuzzicato sul punto da Chinzari, Conte non smentisce.

LEGGI ANCHE: Recovery Fund, accordo da 750 miliardi. Conte: “Momento storico, ora bisogna correre”

Tifoso della Roma, il premier ha ricordato agli olandesi la semifinale degli europei del 2000, che si gioco’ ad Amsterdam. Decisa ai rigori, vide il regista e capitano della Roma Francesco Totti, uno dei calciatori piu’ forti di sempre, segnare il penalty decisivo ricorrendo al colpo da lui stesso inventato: un pallonetto a corto raggio in grado di stendere il portiere. Impresa riuscita, Van Der Saar, portiere della Juventus, disteso sull’erba. Italia – Olanda 3-1. Azzurri in finale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»