Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Comunali Milano, Ronzulli tiene duro su Lupi: “Lunedì vertice”

ronzulli
La colonnella azzurra, braccio destro di Silvio Berlusconi, è un muro e non si lascia andare a nessun commento su Maurizio Lupi, che nel week-end aveva ricevuto la benedizione del portavoce di Fi Antonio Tajani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Nicolò Rubeis

MILANO – “Nessun nome fino a quando non c’è il vertice lunedì”. La senatrice di Forza Italia Licia Ronzulli, a raggiunta dalla ‘Dire’, taglia corto sui candidati per Milano. Il centrodestra è ancora a caccia dello sfidante di Beppe Sala, e dopo aver incassato il ‘no’ di Gabriele Albertini, in città è ripartito il totonomi. Ma Ronzulli stoppa subito qualsiasi ragionamento: “Aspettiamo di capire cosa si dice lunedì. Se è meglio un civico o un politico lo vedremo in riunione, non ho la palla di cristallo“.

La colonnella azzurra, braccio destro di Silvio Berlusconi, è un muro e non si lascia andare a nessun commento su Maurizio Lupi, che nel week-end aveva ricevuto la benedizione del portavoce di Fi Antonio Tajani, il quale lo aveva definito “un ottimo candidato per Milano”.

Il leader di ‘Noi con l’Italia’ attualmente è in pole position nella rosa dei pretendenti del centrodestra, anche se il limite di Lupi, oltre al fatto di essere un politico e non un civico come richiesto da Salvini, sarebbe rappresentato da “divergenze personali” con alcuni esponenti di rilievo del Carroccio. “Questo dovete chiederlo alla Lega- insiste Ronzulli- da parte nostra non c’è nessuno che esclude nessuno, e su questo parlo anche a nome di Tajani”.

Sullo sfondo, restano il manager di Melita Italia Riccardo Ruggiero e il docente della Bocconi Maurizio Dallocchio, entrambi caldeggiati da Fdi: “Io non faccio nomi- chiosa l’azzurra- adesso non è il momento”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»