hamburger menu

Wanda Nara a ‘Belve’: “Sto ancora con Icardi, e spero per tutta la vita”

L'argentina si presenta nello studio di Francesca Fagnani con il marito per mettere a tacere le voci su una crisi. E parla anche del caso Keita

Pubblicato:20-02-2023 17:06
Ultimo aggiornamento:20-02-2023 17:10
Canale: Spettacolo
Autore:
wanda_nara_belve_francesca_fagnani
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – È tutto pronto per la nuova edizione di ‘Belve’, la trasmissione condotta da Francesca Fagnani che per la prima volta debutta in prima serata su Rai 2. Nella prima delle cinque puntate, in onda martedì 21 febbraio, la giornalista sottoporrà le sue domande graffianti a Wanda Nara, Anna Oxa, Naike Rivelli e Ignazio La Russa.

LEGGI ANCHE: Anna Oxa a ‘Belve’ rivela la verità sulla lite con Madame a Sanremo

WANDA NARA A ‘BELVE’ CON ICARDI

A sorpresa, Wanda Nara si è presentata in studio con Mauro Icardi. Un modo per prendere in contropiede la conduttrice e rispondere alle sempre numerose voci sulla fine della sua tormentata relazione con il calciatore ex Inter, oggi al Galatasaray. “Io e Mauro stiamo insieme, lui è mio marito“, ha detto Nara a Fagnani. Che l’ha subito punzecchiata: “Quindi per questo week-end possiamo dire che starete ancora insieme?”. Wanda ha deciso di stare allo scherzo e ci ha riso su: “Ma speriamo per tutta la vita e non solo per questo week-end!”.

WANDA NARA E IL CASO KEITA

L’argentina, che è anche agente del marito (“Non abbiamo deciso di lasciare l’Inter per questioni sportive, ma per soldi”, ha dichiarato), ha ricostruito anche il caso legato alla presunta storia con Keita Balde, che ha provocato la reazione rabbiosa della moglie dell’attaccante senegalese. “Ho ricevuto dei messaggi di corteggiamento da parte sua e li ho fatti anche vedere a Mauro. La moglie di Keita mi ha definito Wacca? È una cosa terribile, alcune donne preferiscono attaccare altre donne invece di prendersela con i propri partner”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-02-20T17:10:27+01:00