Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Somaliland, chiusa una tv. I giornalisti accusano: “Basta bavagli”

Polizia ferma trasmissioni, arrestato direttore Odey
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print





ROMA – Il direttore della piu’ longeva emittente televisiva del Somaliland, ‘Horn Cable Tv’, e’ stato arrestato oggi e le trasmissioni sospese. In un post diffuso dall’emittente privata via Facebook si riferisce che le forze di sicurezza hanno fatto irruzione nella sede del canale, ma non sono ancora chiari i motivi dell’arresto di Abdiqadir Odey. A dare l’ordine, il ministero dell’Informazione di Hargeisa. “La polizia ha anche interrotto le attivita’ in tutti gli uffici”, hanno fatto sapere ancora da ‘Horn Cable Tv’.

Il Somaliland e’ una regione di fatto indipendente dalla Somalia anche se non riconosciuta come tale a livello internazionale. Il segretario generale della Federazione somala dei giornalisti, Mohamed Ibrahim Moalimuu, ha commentato cosi’ la notizia: “La decisione di sospendere ‘Horn Tv’ in Somaliland e’ una chiara violazione della liberta’ di stampa e della liberta’ di espressione e dimostra che nel Somaliland le autorita’ sono ancora impegnate nel mettere a tacere i media indipendenti”.

Oltre alla chiusura di ‘Horn Cable Tv’ e all’arresto del suo direttore, negli ultimi mesi vari cronisti sono finiti in manette, come ha denunciato anche l’ong internazionale Committee to protect journalism (Cpj). 





Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»