Roma, sgomberato il palazzo di via Curtatone

Nell'operazione di sgombero sono impegnati circa 500 poliziotti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Foto da Twitter @EleonoraCamilli

ROMA – Era occupato dalla fine del 2013, è stato sgomberato oggi. Il palazzo di Via Curtatone a Roma  ospitava circa mille persone, tra cui molti rifugiati.

Il palazzo si trova tra via Goito , via Gaeta e piazza Indipendenza, non lontano dalla sede del Consiglio superiore della magistratura e della stazione Termini.

Nell’operazione di sgombero sono impegnati circa 500 poliziotti.

Presenti anche i Carabinieri e la Guardia di Finanza.

Nel 2016 la Guardia Costiera aveva arrestato dodici scafisti che si nascondevano nell’edificio occupato.

“Proseguono le operazioni di bonifica e controllo dello stabile di via Curtatone. Gli occupanti fino ad ora controllati -circa 100- provengono da Etiopia ed Eritrea, gran parte di loro è richiedente asilo politico o protezione sussidiaria”, comunica la Questura di Roma.

“Per far fronte alle situazioni più critiche- continua- non solo da un punto di vista sociale ma anche sanitario, al primo piano della struttura, è stato istituito, a cura del servizio sanitario della Polizia di Stato, un help desk dedicato“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»