Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Unioni civili, Giovanardi: “Grottesche distorsioni delle parole del Papa”

"Il Papa non italiano ha premesso che deve interessarsi di 200 paesi al mondo, mentre di quanto accade in Italia si devono far carico i Vescovi italiani"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

giovanardiROMA  – “L’intervento di Papa Francesco sulle unioni civili in discussione in Senato e’ totalmente condivisibile: il Papa non italiano ha infatti giustamente premesso che deve interessarsi di duecento paesi al mondo, mentre di quanto accade in Italia si devono far carico i Vescovi italiani (che lo hanno fatto), facendo poi riferimento a un dovere di voto per i cattolici secondo la propria coscienza ben formata, non a quello ‘che mi sembra’ o ‘che mi pare’. Risulta pertanto grottesca e in malafede la disinformazione di quei giornali e della TV di Stato che hanno con grande enfasi messo nei titoli: ‘Francesco: non mi immischio sulle unioni civili’ esattamente il contrario della dettagliata ed esaustiva spiegazione del Papa”. Lo dice il senatore Carlo Giovanardi (Idea).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»