Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Libia, Conte: “Non chiediamo passi indietro a nessuno”

"Siamo moderatamente ottimisti" che la conferenza di Berlino giunga a "una soluzione pacifica", ha detto il Premier
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Noi non chiediamo a nessuno degli attori di fare passi indietro, ma decisi passi avanti verso il percorso di pacificazione“. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando a margine della conferenza di Berlino.

“Ci auguriamo che la conferenza porti al risultato su cui abbiamo lavorato per un cessate il fuoco duraturo e poi dovremo porci il problema di una forza che assicuri le operazioni di pace e monitoraggio”, ha proseguito il premier e rispondendo al premier libico Fayez al Serraj ha detto: “L’Europa non è arrivata tardi, nelle ultime fasi sta maturando la grande convinzione che in questi dossier deve muoversi con la massima determinazione e con una voce sola”.

Gli Stati Uniti, infine, “hanno un grande ruolo, a Mike Pompeo (segretario di Stato Usa, ndr) ribadirò che devono essere protagonisti”, ha concluso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»