Conte: “Confronto duro con Olanda, siamo in stallo. Tutto più complicato del previsto”

Videomessaggio da Bruxelles del Presidente del Consiglio: "Tanti i nodi che non riusciamo a sciogliere"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Siamo in una fase di stallo. Si sta rivelando molto complicato, piu’ complicato del previsto. Stiamo discutendo tante questioni che non riusciamo a sciogliere”. Il premier Giuseppe Conte nel corso di una dichiarazione video fa il punto sui lavori del Consiglio europeo straordinario dedicato al Recovery fund.

Ci stiamo confrontando duramente con l’Olanda e con altri paesi cosiddetti ‘frugali’ che non condividono i sussidi e mettono in discussione anche i prestiti”, ha aggiunto Conte.

“Dobbiamo trovare la sintesi nell’interesse di tutti ma mantenendo bene le coordinate piu’ importanti affermando un principio fondamentale: gli strumenti che stiamo discutendo devono essere proporzionali alla crisi che stiamo vivendo ed essere inoltre effettivi, cioe’ efficaci. Deve essere una risposta robusta“, ha specificato il presidente del Consiglio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»