Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Navalny arrestato a Mosca, dura condanna dell’Unione Europea contro la Russia

"Condanno l'arresto di Alexej Navalny a Mosca. Le autorità russe devono rilasciarlo immediatamente e garantirne la sicurezza", ha detto la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Arrestato al suo arrivo a Mosca il leader dell’opposizione russa Aleksej Navalny. Di ritorno da Berlino, dove era in convalescenza da agosto per l’avvelenamento con il gas nervino Novichok, Navalnyj è stato arrestato per la decisione del giudice di sorveglianza moscovita che, nonostante il lungo ricovero dell’attivista, ha scelto di convertire la sua condanna con sospensione in una pena detentiva per non essersi presentato davanti al suo supervisore.

Il carcere o l’esilio, queste le scelte di Navalny che, però, non ha mai avuto dubbi: “La questione di tornare o meno non si è mai posta- ha detto in diretta Instagram prima di imbarcarsi sul volo per Mosca- perchè non me ne sono mai andato. Sono arrivato in Germania dopo esserci arrivato dentro a un box di terapia intensiva. Per un semplice motivo: hanno cercato di uccidermi“.

Il volo con cui viaggiava Navalnyj era diretto all’aeroporto di Vnukovo, ma è stato dirottato all’ultimo minuto verso lo scalo di Sheremetevo. Ufficialmente, le autorità hanno parlato di ‘maltempo’, ma è grande il sospetto che si volesse evitare il contatto tra l’attivista e i numerosi supporter accorsi ad accoglierlo nell’aeroporto moscovita. Questa mossa, comunque, non è riuscita a evitare la tensione tra i manifestanti e le forze di polizia: secondo i media locali, sarebbero almeno 60 le persone arrestate.

Condanno l’arresto di Alexej Navalny a Mosca. Le autorità russe devono rilasciarlo immediatamente e garantirne la sicurezza”, ha detto la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen.

“L’arresto di un membro dell’opposizione contraddice gli impegni internazionali della Russia”, continua la Von Der Leyen, che ribadisce come Bruxelles si aspetta che sia portata a termine “un’indagine approfondita e indipendente sull’attacco alla vita di Alexei Navalny”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»