Covid, Arcuri: “Complicato se il vaccino arriva con la terza ondata”

Il commissario per l'emergenza: "Tra la prossima estate e l'autunno saranno vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Sarebbe complicato iniziare la piu’ grande campagna di vaccinazione di massa di sempre in una condizione di recrudescenza della curva dei contagi in una temuta terza ondata”. Cosi’ il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri in conferenza stampa che ha sottolineato: “Tra la prossima estate e l’autunno saranno vaccinati tutti gli italiani che lo vorranno”.

Arcuri in conferenza stampa ha voluto rimarcare che: “La curva dei contagi e’ congelata ma non ancora appiattita” e che “nelle prossime settimane non dobbiamo pensare solo a passare un buon Natale, ma un Natale buono e responsabile in cui dovremo prenderci cura di noi e dei nostri cari”.

27 DICEMBRE VACCINE DAY EUROPEO, È GIORNO SIMBOLICO

“Il 27 dicembre ci sara’ il vaccine day europeo, i cittadini cominceranno a vaccinarsi tutti nello stesso momento. Sara’ un giorno simbolico, cominceremo col personale sanitario, il personale e gli ospiti nelle Rsa“. Intanto, ha spiegato Arcuri, “da 18 ore e’ stata aperta la possibilita’ di accogliere le candidature del personale medico e infermieristico. Avevamo chiesto fino a 3.000 medici e 12mila infermieri, finora abbiamo ricevuto 11.282 candidature: 6.381 sono medici, 1.377 infermieri, 224 assistenti sanitari e 3.300 tra medici, infermieri e assistenti sanitari”.

“La riunione dell’Ema per la validazione del vaccino di Moderna e’ stata anticipata al 6 gennaio”, ha concluso il commissario per l’emergenza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»