Toro scappa dal circo e semina panico a Reggio Calabria, abbattuto dopo i vani tentativi per sedarlo

Il toro che inizialmente non si era mostrato eccessivamente agitato, ha poi iniziato a caricare per un lungo tragitto, costringendo i passanti a rifugiarsi nelle abitazioni o negli esercizi commerciali
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – Un toro, sfuggito da un circo, e’ stato abbattuto a Reggio Calabria, grazie all’intervento coordinato delle forze dell’ordine e dell’Asp veterinaria.
L’episodio si e’ verificato nella frazione di Pellaro San Filippo dopo diverse segnalazioni giunte alla sala operativa della polizia che ha coordinato tutte le operazioni di messa in sicurezza dei cittadini, grazie anche al supporto dei vigili del fuoco, della polizia municipale e della polizia metropolitana. Dai primi accertamenti si e’ appreso che l’animale era scappato da un circo che si trovava di passaggio in quella localita’ per effettuare dei rifornimenti di cibo per gli animali. Le operazioni predisposte dagli addetti del circo per recuperare l’animale, regolarmente detenuto, non sono andate a buon fine.

Il toro, nonostante nei primi momenti della fuga si mostrasse non eccessivamente agitato, ha cambiato atteggiamento iniziando a caricare per un lungo tragitto, costringendo i passanti a rifugiarsi nelle abitazioni o negli esercizi commerciali. Nella tarda serata, nonostante numerosi ed infruttuosi tentativi di sedarlo, il veterinario dell’Asp, con il consenso del proprietario del circo, ha deciso di abbattere il toro in quanto ritenuto eccessivamente pericoloso per l’incolumita’ dei cittadini della zona e del circondario di Pellaro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

17 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»