A Trieste la bora a 120 km orari ferma la raccolta differenziata

Le forti raffiche vanno avanti da ieri pomeriggio e la raccolta dei rifiuti è stata sospesa per motivi di sicurezza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – La bora, che oggi soffia a oltre 120 chilometri orari, blocca la raccolta differenziata a Trieste. A causa delle forti raffiche che da ieri stanno spazzando la città, AcegasApsAmga è stata costretta a sigillare e ancorare i cassonetti per la raccolta dei rifiuti per evitare che potessero causare disagi e rischi per la sicurezza di passanti e mezzi.

 Di conseguenza, sono stati ridotti i regolari servizi di raccolta, ma viene garantito lo svuotamento dei rifiuti indifferenziati, del rifiuto organico e dei servizi essenziali alle strutture ospedaliere. Secondo AcegasApasAmga, se si riveleranno corrette le previsioni meteo che segnalano l’attenuarsi della bora nella seconda parte della settimana, il servizio riprenderà regolarmente da venerdì.

di Mattia Assandri, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»